Come entrare nel business agricolo. Come accedere alla terra, al lavoro, al capitale. Ecco alcuni modelli da poter perseguire

come entrare in agricolturaChi vuole entrare in agricoltura, giovani e meno giovani, trova una serie di difficoltà o barriere, fra questi l’accesso alla terra, al lavoro, al capitale.

Le opportunità variano da paese a paese e da regione a regione. Di seguito si elencano alcuni modelli per il progressivo insediamento o subentro in agricoltura.

Una prima strategia è il graduale inserimento in una azienda agricola già avviata per poi avanzare di carriera. Ad esempio un giovane si inserisce in una azienda serricola come impiegato o manger e successivamente assume ulteriori responsabilità nella gestione aziendale e in cambio riceve una parte del fatturato e dei profitti (work equity) proporzionali a ciò che ha apportato in termini di lavoro ed altri input. In pochi anni il nuovo entrante può diventare il proprietario dell’azienda.

II Strategia: Partnariato agricolo.
Si tratta di un termine generico di cooperazione tra il proprietario terriero e la persona interessata a gestire l’azienda agricola. (una sorta di mezzadria).

III Strategia: Contratto agricolo.
Un agricoltore appalta una parte o tutte le attività agricole ad una persona terza. E’ praticata generalmente quando l’agricoltore intende ritirarsi gradualmente dall’attività agricola.

IV Strategia: Agricoltura condivisa – share farming
Si tratta di una forma di cooperazione dove le parti coinvolte mantengono aziende agricole distinte e separate dal punto di vista legale e giuridico e condividono risorse per lavorare insieme: macchinari, lavoro, installazione, terreni, animali, magazzini di lavorazione, conoscenze tecniche specifiche.

V Strategia: Equity Partnership
Diversi Partners danno vita ad una nuova azienda agricola come joint venture al fine di mettere insieme risorse come il capitale e il lavoro. Il partners che fornisce lavoro è spesso il manager dell’azienda agricola.

VI Strategia: Giovane – Vecchio Partnerships (junior – senior Partnerships)
Un giovane agricoltore coopera con un agricoltore esperiente che necessita di lavoro qualificato ed in grado di mantenere la continuità dell’azienda agricola nel lungo termine.

VII strategia: Start up supportati da incubatori.
Si tratta di aziende agricole che supportano le idee di giovani. L’incubatore offre uffici, consulenza di pianificazione, di finanziamenti, di marketing, piccoli sussidi, capitali ed in alcuni casi europei (Francia) fornisce terreni agricoli per testare le nuove idee di business.

Testo: Bartolomeo Uccio Pazienza
Fonte: PEI Agri Europa

Pin It
Bookmark the permalink.

I commenti sono chiusi