Il Comparto olio di oliva in Italia il sostituto dell’olio di semi

Comparto olio di oliva

La coltivazione dell’olivo e la produzione dell’olio sono due attività simbolo dell’agroalimentare italiano e trovano nel bacino del Mediterraneo la maggiore area di concentrazione mondiale. L’olivicoltura interessa circa 1 milione di ettari della SAU nazionale e la trasformazione genera un fatturato di 3 miliardi di euro pari al 3% del … Continua a leggere

Il mercato del florovivaismo in Italia vale 2,5 miliardi

Florovivaismo in Italia, mercato

Il florovivaismo in Italia vale oltre 2,5 miliardi di euro, di cui circa 1,15 per la sola produzione di fiori e piante da vaso. Sono ben 27mila le aziende impegnate nel settore, per un totale di 100mila addetti e quasi 29mila ettari di superficie agricola complessivamente occupata. Per quanto riguarda … Continua a leggere

Progetto di Successo a Malta. Economia circolare e valorizzazione degli scarti di pomodoro

Il valore è aggiunto solo se, nella pratica, il consumatore è disposto a pagare di più. Ciò significa che non basta che il
prodotto sia diverso, ma i consumatori devono essere consapevoli e sicuri della differenza per la quale stanno pagando.

COS’È IL VALORE AGGIUNTO? Aggiungere valore a un prodotto o servizio significa trasformarlo in qualcosa per cui i consumatori saranno disposti a pagare di più. A tale fine è possibile agire in tutte le fasi della filiera. In tale ambito rientra anche la cosidetta economia circolare. Un progetto di cooperazione … Continua a leggere

Innovazione Terra Vs Spazio: Biologico ? VS Aeroponica a residuo zero –

Terra VS Spazio

La coltivazione in biologico di frutta, verdure, ortaggi e  di specie medicinali impone l’accettazione del concetto di convivenza della coltura con le fitocenosi spontanee  le cosiddette erbe infestanti. La gestione agronomica delle erbe infestanti  risulta comunque essenziale per il raggiungimento di produzioni economicamente sostenibili sia sotto un profilo quantitativo che … Continua a leggere

Studio di fattibilità e business plan

Una valutazione basata sul business plan presentato ed un colloquio con i soci anche online

Gli studi di fattibilità mirano a: Sviluppare una strategia chiara che costituisce la base per un business sostenibile e redditizio, ove i prodotti soddisfano le esigenze fondamentali dei consumatori. Una fattibilità chiara che tiene conto delle condizioni locali. Sviluppare l’ambiente ottimale di crescita delle piante  e degli animali di  allevamento … Continua a leggere

E’ nato il piano nazionale per olive ed olio con una dotazione finanziaria di 32 milioni di euro

Olio made in Italy

Il Piano, previsto dall’articolo 4 del DL 51/2015, prevede misure operative che puntano all’incremento della produzione nazionale di olive e olio extravergine di oliva, alla promozione e valorizzazione dei prodotti e ad una più forte organizzazione della filiera nazionale. Con l’approvazione  del piano olivicolo nazionale si investiranno 32 milioni di … Continua a leggere

Storie di successo: Caviale made in Italy esportato anche in Russia.

agricoltura del lusso

Anche in Italia si produce il caviale. Grande idea imprenditoriale nel settore dell’acquacoltura. Caviale, ricavato da un pesce, lo storione  non autoctono, che però in Italia ha trovato una vera e propria seconda casa. Tanto che oggi il più grande allevamento di storioni d’Europa si trova a Calvisano, in provincia di … Continua a leggere

Ismea subentro in Agricoltura e insediamento giovani in agricoltura ancora non pubblicate le disposizioni attuative

Per i giovani che si insediano in Agricoltura l’ammontare massimo dell’aiuto non può essere superiore alla somma di 70.000 euro in conto interessi su operazioni di leasing finanziario concesso da Ismea

Subentro in Agricoltura Informazioni per chi intende presentare domanda di accesso alle nuove agevolazioni per la prima volta Con decreto legge 24 giugno 2014, n.91, convertito, con modificazioni, dalla legge 11 agosto 2014, n. 116 sono state modificate le norme che regolano la concessione delle agevolazioni di cui al Titolo I, Capo III … Continua a leggere

Il mercato della Pesca in Italia

by Roxelo's

Riportiamo i numeri della pesca in Italia Flotta italiana: 12.700 pescherecci pari al 14,5% dell’intera flotta europea. Volume catture: 212.730 tonnellate circa il 4.35% del totale delle catture europee. Forza lavoro: circa 29.000 unità. Produzione acquacoltura: circa 165.000 tonnellate di prodotto equivalente al 13% della produzione europea. Fatturato: 404 milioni di euro circa l’11% … Continua a leggere