Come presentarsi in banca per richiedere un prestito per la tua l’impresa

processo richiesta affidamento in bancaLa maggior parte dei progetti di impresa evidenziano che la componente di capitale proprio fornita dall’imprenditore non è sufficiente a dare copertura a tutti gli investimenti da effettuare.
Diventa quindi indispensabile rivolgersi a una banca per ottenere i finanziamenti necessari alla nascita e allo sviluppo dell’impresa.

I passaggi fondamentali per avere la possibilità di ottenere credito da parte di una banca si possono riassumere in primis nello scegliere la banca alla quale rivolgersi in base alle relazioni interpersonali e ai servizi di consulenza che la banca può offrire. Infatti, uno dei primi aspetti che la banca valuta per la concessione di un affidamento (concessione di fiducia e quindi di credito) è la persona che lo domanda.
L’Istituto bancario d’altra parte deve essere in grado di fornire attraverso personale dedicato ed aggiornato un costante supporto consulenziale.

E’ necessario rivolgersi ad una banca presso la quale:

  • si è già positivamente conosciuti (per esempio si è già clienti, sono clienti alcuni familiari, si conoscono i dipendenti della banca, ecc.);
  • ove è possibile avere una valida presentazione (per esempio da parte di un precedente datore di lavoro cliente della banca, da parte di un cliente o di un fornitore cliente della banca, da altre conoscenze oppure da parte di un consorzio di garanzia fidi

Detto ciò il seguente passo è fissare un appuntamento con il direttore della filiale della
banca scelta oppure con la persona che in banca si occupa della relazione con i clienti affidati o da affidare.

Ogni banca ha la sua organizzazione quindi nella filiale possono essere diverse le figure che si occupano della gestione del credito oltre al direttore (vice direttore, addetto fidi, consulente crediti, responsabile corporate, gestore small business, ecc.).

L’importante è spiegare bene le esigenze per individuare correttamente la persona giusta con la quale parlare. Se la persona non è quella giusta si perde molto tempo prima di ottenere delle risposte e la qualità delle risposte stesse potrebbe lasciare a desiderare;

Fissare l’appuntamento, essere puntuali e presentarsi preparati sono indice di serietà, precisione e chiarezza di idee che certamente favoriscono l’imprenditore nel costruirsi un’immagine affidabile nei confronti della banca.

Presentarsi preparati all’appuntamento fornendo tutta la documentazione e le informazioni necessarie ad una corretta valutazione da parte della banca del progetto di impresa e della richiesta di credito.

Per consentire alla banca una corretta valutazione è necessario che l’imprenditore prepari:

  • il progetto d’impresa o Business Plan anche in forma semplificata
  • le ultime due dichiarazioni dei redditi e, se esistono, i bilanci degli ultimi due anni;
  • l’elenco dei finanziamenti già ricevuti da banche, società di leasing, società finanziarie, ecc.;
  • l’elenco degli immobili posseduti anche in quota parte per effetto di eredità, comunione dei beni, contestazioni, usufrutto, ecc.;
  • l’elenco dei principali clienti e fornitori con i tempi (giorni di dilazione) e le modalità (denaro, assegni, ricevute bancarie) di incasso e pagamento;
  •  i dati degli eventuali garanti (coniuge, genitori, cooperativa di garanzia fidi, ecc.);
  • tutte le informazioni ritenute utili per la valutazione da parte della banca;
  • essere trasparenti nel fornire le informazioni.

Gli imprenditori che riusciranno a comunicare in maniera trasparente otterranno un maggiore riconoscimento delle proprie qualità da parte delle banche in termini di:

  • prezzi migliori;
  • delibere di concessione del credito più veloci;
  • offerta di prodotti e servizi più mirata alle effettive esigenze.

e adesso in bocca al lupo

Pin It
Bookmark the permalink.

I commenti sono chiusi