PSR Sicilia sottomisura 4.3.1 Fondo perduto fino al 90% per realizzazione di viabilità interaziendale e strade rurali per l’accesso ai terreni agricoli e forestali

strade interpoderaliLa sottomisura  4.3.1 contribuisce a sostenere lo sviluppo, l’ammodernamento e l’adeguamento dell’agricoltura e della silvicoltura anche con opere di viabilità interaziendale.
Attualmente la misura non è attiva

Beneficiari della misura sono: Associazioni di Imprenditori agricoli ed enti pubblici

Per le infrastrutture stradali interpoderali già esistenti è escluso dal supporto il ripristino di strade deterioratesi a causa della mancata manutenzione ordinaria.

I principali criteri di selezione sono stati individuati in:
- numero di aziende che beneficeranno dell’intervento
- investimenti finalizzati a migliorare o creare il collegamento con le principali vie di accesso;
- condizioni di trasporto delle merci in grado di aumentarne la sicurezza e ridurre l’impatto sull’ambiente del trasporto;
- investimenti che minimizzano l’impatto ambientale dell’investimento con l’adozione di tecniche di ingegneria naturalistica (terre armate o rinforzate e interventi che prevedono la piantumazioni lungo i margini della strada di essenze arboree);
- investimenti con dimostrate sinergie con la costruzione di altre infrastrutture (idriche, di trasporto, energetiche, fognarie).

Fonte Regione Sicilia – Psr Sicilia 2014 – 2020

ATTENZIONE
Abbiamo individuato un nuovo mattone da utilizzare in caso di terre armate o rinforzate. Ha una struttura geometrica  rinforzata  e forma particolare che permette lo sviluppo radicale reticolare delle essenze arboree, e al tempo stesso, combinati fra loro, i mattoni possono assumere diverse geometrie architettoniche anche in presenza di forte pendenze.

I nostri mattoni (una sorta di lego) possono essere realizzati in materiale plastico, in fibrocemento, in calcestruzzo e in fibre vegetali biodegradabili (canapa, iuta, colza, etc).

Essi permettono la piantumazione di essenze in terreno compost addizionato  da nanotecnologia ai fini della disponibilità alle radici di riserva idrica (agricoltura di precisione) e di  micronutrienti indispensabili alle piante per crescere. Il sistema è integrabile con impianto di irrigazione di soccorso  a basso consumo idrico (agricoltura di precisione)

Con la nuova tecnologia tutto questo sarà superfluo. Con la nuova tecnologia si eliminiamo le barriere di contenimento in calcestruzzo. La nuova tecnologia da vita a barriere vegetali, veri e propri muri vegetali.

Con la nuova tecnologia tutto questo sarà superfluo. Con la nuova tecnologia si eliminiamo le barriere di contenimento in calcestruzzo ed utilizzo di ferro. La nuova tecnologia da vita a barriere vegetali, veri e propri muri vegetali di contenimento a geometria variabile.

Per sviluppare progetti di partenariato in ingegneria naturalistica e rinforzi naturali e sintetici  puoi contattarci compilando il form.
Referente per l’innovazione a basso impatto ambientale
Dott. Bartolomeo Uccio Pazienza

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Telefono

Città

Il tuo messaggio

I tuoi dati sono al sicuro e sono trattati in piena conformità
alla Legge sulla Privacy n.196/2003.

Acconsento (flaggare la casella sotto)

captcha

 

 

 

Bookmark the permalink.

I commenti sono chiusi