Quali sono i 9 grandi obiettivi della nuova PAC politica agricola comune dopo il 2020

nuova pac 2021 2027Tradizionalmente gli obiettivi della PAC sono :

  1. incrementare la produttività dell’agricoltura sviluppando il progresso tecnico, assicurando lo sviluppo razionale della produzione agricola come pure un impiego migliore dei fattori di produzione, in particolare della manodopera;
  2. assicurare così un tenore di vita equo alla popolazione agricola, grazie in particolare al miglioramento del reddito individuale di coloro che lavorano nell’agricoltura;
  3. stabilizzare i mercati;
  4. garantire la sicurezza degli approvvigionamenti;
  5. assicurare prezzi ragionevoli nelle consegne ai consumatori.

La nuova PAC post 2020 avrà i seguenti obiettivi che tiene conto dell’evoluzione tecnologica e del clima.

(a) sostenere un reddito sufficiente per le aziende e la resilienza in tutto il territorio dell’UE per migliorare la sicurezza alimentare;

(b) migliorare l’orientamento al mercato e aumentare la competitività, compresa una maggiore attenzione alla ricerca, alla tecnologia e alla digitalizzazione;

(c) migliorare la posizione degli agricoltori nella catena di valore;

(d) contribuire alla mitigazione dei cambiamenti climatici e all’adattamento a essi, come pure allo sviluppo dell’energia sostenibile;

(e) promuovere lo sviluppo sostenibile e un’efficiente gestione delle risorse naturali come l’acqua, il suolo e l’aria;

f) contribuire alla tutela della biodiversità, migliorare i servizi ecosistemici e preservare gli habitat e i paesaggi;

(g) attirare i giovani agricoltori e facilitare lo sviluppo imprenditoriale nelle aree rurali;

(h) promuovere l’occupazione, la crescita, l’inclusione sociale e lo sviluppo locale nelle aree rurali, comprese la bioeconomia e la silvicoltura sostenibile;

(i) migliorare la risposta dell’agricoltura dell’UE alle esigenze della società in materia di alimentazione e salute, compresi alimenti sani, nutrienti e sostenibili, nonché il benessere degli animali.

Gli Stati membri presenteranno le proprie proposte di interventi per raggiungere gli obiettivi specifici dell’UE in un piano strategico della PAC.

I piani strategici della PAC riuniranno la maggior parte degli strumenti di sostegno alla PAC finanziati nell’ambito del FEAGA (compresi i programmi settoriali che finora sono stati istituiti a norma del regolamento OCM) e del FEASR (PSR).

In questo modo ciascuno Stato membro elaborerà un’unica strategia di intervento coerente

Fonte Commissione Europea

Pin It
Bookmark the permalink.

I commenti sono chiusi