Campania bando pacchetto giovani sotto misura 6.1 Scadenza 28/02/18

psr-campania bando giovani pacchetto insediamentoBANDO Progetto Integrato Giovani
Scadenza bando 28/02/18

 

Attraverso la partecipazione al Bando si attivano le seguenti misure e sottomisure
Misura 4: Investimenti in immobilizzazioni materiali (art. 17)
Sottomisura 4.1 Supporto per gli investimenti nelle aziende agricole
Tipologia di intervento 4.1.2 Investimenti per il ricambio generazionale nelle aziende agricole e l’inserimento di giovani agricoltori qualificati

Misura 6: Sviluppo delle aziende agricole e delle imprese (art. 19 del Reg. (UE) 1305/2013) Sottomisura 6.1: Aiuti all’avviamento di imprese per i giovani agricoltori art. 19, comma 1, lettera a) punto i)

Tipologia di intervento 6.1.1: Riconoscimento del premio per i giovani agricoltori che per la prima volta si insediano come capo d’azienda.

La Dotazione finanziaria per l’attuazione della tipologia di intervento prevista dal presente bando è fissata in euro 140.000.000,00 (centoquarantamilioni) di cui euro 50.000.000,00 (cinquantamilioni) a valere sulle disponibilità finanziarie della tipologia 6.1.1 ed euro 90.000.000,00 (novantamilioni) a valere disponibilità finanziarie della tipologia 4.1.2. 5.

Descrizione degli interventi

Il progetto integrato giovani prevede la concessione di un premio di insediamento e la concessione di aiuti finanziari per la realizzazione di investimenti (costruzioni o miglioramento di beni immobili, acquisti di nuovi macchinari, attrezzature, programmi informatici, brevetti e licenze) necessari per l’attuazione di un Piano di Sviluppo Aziendale finalizzati al miglioramento/realizzazione delle strutture produttive aziendali, all’ammodernamento/completamento della dotazione tecnologica, al risparmio energetico.

L’integrazione tra le due diverse tipologie di intervento deve emergere chiaramente nella descrizione del Piano di Sviluppo Aziendale presentato dal giovane. A tal fine la domanda di sostegno del progetto integrato giovani reca le informazioni necessarie per valutare l’ammissibilità nell’ambito delle tipologie di intervento interessate ivi compreso quello che riguarda l’attività di applicazione dei criteri di selezione.

Beneficiari

Giovani di età non superiore a quaranta (40) anni (quarantuno anni non compiuti) al momento della presentazione della domanda di sostegno, in possesso di adeguate qualifiche e competenze professionali, che per la prima volta si sono insediati in un’azienda agricola in qualità di capo azienda, assumendone la relativa responsabilità civile e fiscale e che presentano un piano di sviluppo aziendale.

Per “insediamento” s’intende l’acquisizione di un’azienda agricola da parte del giovane agricoltore che, in qualità di unico capo azienda, ne assume per la prima volta la responsabilità civile e fiscale della gestione aziendale.

Pertanto, il processo di insediamento si intende iniziato con l’iscrizione alla Camera di Commercio Industria, Artigianato ed Agricoltura (CCIAA) e deve avvenire entro i diciotto (18) mesi precedenti la data di presentazione della domanda di sostegno. Tale processo comporta in ogni caso anche l’apertura della P.IVA e l’iscrizione all’INPS.

Il premio di insediamento per le aziende ricadenti nei territori delle macroaree C e D è fissato in euro 50.000,00; per quelle ricadenti nei territori delle macroaree A e B è fissato in euro 45.000,00.

Pin It
Bookmark the permalink.

I commenti sono chiusi