Come trovare un terreno da coltivare. Arriva la crowdfarming

land2lend
Una piattaforma di crowdfunding per terre incolte. Ribattezzata «crowdfarming» dai due fondatori.

Land2Lend è una startup nata dall’idea di due giovani pugliesi, Tommaso Romagno e Donato Macario, con una missione: ridare vita alle terre abbandonate.

In Italia sono tre milioni e mezzo gli ettari di terreno inutilizzati, di cui 380mila in mano a privati: «Perché lasciarli improduttivi quando c’è qualcuno che vorrebbe coltivarli?»,

 Chi è in possesso di un terreno incolto può inserirlo su Land2Lend e metterlo a disposizione di agricoltori o appassionati che lo vogliano rendere produttivo.

Con un meccanismo di crowdfunding reward based, che prevede una ricompensa per chi investe nella produzione. «Chi finanzia il progetto agricolo riceve in cambio il prodotto fresco o lavorato».

Diversi gli intenti che Land2Lend si propone. Prima di tutto quello di mappare tutti i terreni inutilizzati, privati e pubblici, geolocalizzandoli e indicandone le caratteristiche. Poi offrire consulenza e opportunità diverse in base alle caratteristiche del terreno e alla vocazione di chi lo coltiva.

land2lend1

In attesa dell’assegnazione della terra potete acquisire le opportune conoscenze con il fantastico videogioco Super Mario 3D Land

Sito web del progetto

Fonte:CORRIERE DELLA SERA

Pin It
Bookmark the permalink.

I commenti sono chiusi