Cosa è una start up innovativa agroalimentare

startup innovativa agroalimentare

La SRL innovativa (detta anche startup innovativa) è una vera e propria SRL ordinaria che, in virtù di un oggetto sociale innovativo e ad alto valore tecnologico, è iscritta alla sezione speciale del Registro delle Imprese dedicata alle startup innovative.

Questo tipo di società è nato nel 2011, con il Decreto-legge 13 maggio 2011, n. 70 (c.d. Decreto Sviluppo).
L’iscrizione alla sezione speciale del Registro delle Imprese rende possibile, a questo tipo di società, di godere di particolari benefici.

Le start up innovative sono società di capitale, costituite anche in forma cooperativa, che sono in possesso dei seguenti requisiti:

  • costituite da meno di 5 anni;
  • hanno sede principale in Italia, o in altro Paese membro dell’Unione Europea o in Stati aderenti all’accordo sullo spazio economico europeo, purché abbiano una sede produttiva o una filiale in Italia;
  • presentano un fatturato annuo inferiore a 5 milioni di euro;
  • non distribuiscono e non hanno distribuito utili; non quotate su un mercato regolamentato, né su una piattaforma multilaterale di negoziazione;
  • hanno come oggetto sociale esclusivo o prevalente lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico;
  • non sono costituite da fusione, scissione societaria o a seguito di cessione di azienda o di ramo di azienda;

le startup innovative devono soddisfare almeno uno dei tre seguenti criteri:

  1. almeno il 15% del maggiore tra fatturato e costi annui è ascrivibile ad attività di ricerca e sviluppo;
  2. la forza lavoro complessiva è costituita per almeno 1/3 da dottorandi, dottori di ricerca o ricercatori, oppure per almeno 2/3 da soci o collaboratori a qualsiasi titolo in possesso di laurea magistrale;
  3. l’impresa è titolare, depositaria o licenziataria di un brevetto registrato (privativa industriale) oppure titolare di software registrato.

LE AGEVOLAZIONI
Le agevolazioni in esame si applicano in favore delle startup innovative per 5 anni dalla loro data di costituzione, e per le PMI innovative per tutto il tempo di mantenimento dei requisiti di legge.

  • Costituzione gratuita con firma digitale
  • ItalyFrontiers
  • Esonero diritti camerali e bolli Disciplina societaria flessibile (Srl=SpA)
  • Facilitazioni ripianamento delle perdite Inapplicabilità disciplina società di comodo Maggiore facilità nella compensazione dell’IVA
  • Disciplina del lavoro tagliata su misura
  • Salari dinamici Stock option & work for equity
  • Incentivi fiscali per chi investe in startup innovative
  • Equity crowdfunding
  • Accesso smart al Fondo di Garanzia per le PMI
  • Carta servizi ICE per internazionalizzazione
  • Smart & Start Italia
  • Italia Startup
  • Visa Italia
  • Startup Hub
  • Invitalia
  • Ventures
  • Fail-fast

Le startup innovative possono redigere l’atto costitutivo e le sue successive modifiche anche mediante un modello standard tipizzato facendo ricorso alla firma digitale, e senza l’intervento degli intermediari. L’atto costitutivo è redatto secondo un modello uniforme adottato con decreto del Ministro dello Sviluppo Economico e trasmesso al competente ufficio del Registro delle Imprese.

Fonte: Ministro dello Sviluppo Economico, Iubenda.

 

Pin It
Bookmark the permalink.

I commenti sono chiusi