PSR 2014 2020. Cosa prevede la Misura 16. Le tematiche e le sfide dei progetti di cooperazione

Cooperazione Misura 16 PSR 2014-2020

Cooperazione Misura 16 PSR 2014-2020

Obiettivo generale
La Misura 16. del PSR 2014 – 2020  si articola in interventi che sostengono forme di cooperazione fra almeno due soggetti, appartenenti a diverse categorie di operatori del settore agricolo, forestale e alimentare, nonché altri soggetti che contribuiscono alla realizzazione delle priorità dell’Unione in materia di sviluppo rurale.

La Misura è finalizzata al superamento degli svantaggi economici, ambientali e sociali derivanti dal basso grado di coordinamento degli attori del sistema regionale della conoscenza e dell’innovazione in agricoltura, dalla scarsa condivisione di informazioni e conoscenza fra mondo produttivo e mondo della ricerca e dell’innovazione e dalla frammentazione strutturale dei sistemi agricoli regionali.

La Misura contribuisce allo sviluppo dell’innovazione e alla promozione del trasferimento di conoscenze nel settore agricolo, forestale e nelle zone rurali.

La Misura si articola nelle seguenti sottomisure che presentano le specificità necessarie a svolgere la funzione di supporto e di aggregazione rispetto ai diversi obiettivi riferiti a numerose focus area:

Sottomisura 16.1: finalizzata a rinsaldare i nessi tra agricoltura, produzione alimentare e silvicoltura, da un lato, e ricerca e innovazione, dall’altro, sostenendo la costituzione e la gestione dei Gruppi Operativi (GO) del Partenariato Europeo dell’Innovazione (PEI) in materia di produttività e sostenibilità dell’agricoltura, per la realizzazione di progetti in tale ambito e la partecipazione alle attività della rete PEI europea.

Sottomisura 16.2: sostegno per lo sviluppo di progetti pilota volti alla verifica dell’applicabilità di tecnologie, tecniche e pratiche in diverse situazioni e al loro eventuale adattamento, oltre che per lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e tecnologie nel settore agroalimentare e in quello forestale, realizzati dai GO del PEI.

Sottomisura 16.3: sostegno alla cooperazione tra piccoli operatori per organizzare processi di lavoro in comune e condividere impianti e risorse e per lo sviluppo e/o commercializzazione di servizi turistici inerenti al turismo rurale.

Sottomisura 16.4: sostegno alla cooperazione di filiera, sia orizzontale che verticale, nonché ad attività promozionali a raggio locale per la creazione e lo sviluppo di filiere corte e dei mercati locali.

Sottomisura 16.5: promozione di azioni congiunte per la mitigazione dei cambiamenti climatici e l’adattamento ad essi, nonché di approcci comuni ai progetti e alle pratiche ambientali, inclusi la gestione efficiente delle risorse idriche, l’uso di energia rinnovabile e la preservazione dei paesaggi agricoli.

Sottomisura 16.6: sostegno per la cooperazione di filiera, sia orizzontale che verticale, per l’approvvigionamento sostenibile di biomasse da utilizzare nella produzione di alimenti e di energia e nei processi industriali.

Sottomisura 16.8 Sostegno a  forme di cooperazione tra aziende di proprietari forestali per favorire una gestione forestale secondo finalità condivise per il raggiungimento di obiettivi comuni e la diffusione della pianificazione forestale anche nei casi in cui non sussista l’obbligo ai sensi della normativa vigente.

Sottomisura 16.9 Sostegno ad  azioni e progetti di cooperazione tra operatori agricoli ed alti operatori pubblici e privati delle aree rurali per la diversificazione delle aziende agricole mediante l’adozione di soluzioni innovative di fornitura di servizi, promuovendo servizi di integrazione sociale, di assistenza sanitaria e di educazione ambientale e alimentare attraverso l’utilizzo cooperativo di locali e strutture, risorse aziendali ed impianti e fattori produttivi.

 

Pin It
Bookmark the permalink.

I commenti sono chiusi