Scheda Misura 6.1 Premio di € 50 mila, insediamento giovani PSR Calabria 2014 2020.

PSR Calabria sottomisura 6.1.1.

PSR Calabria sottomisura 6.1.1.

Intervento 6.1.1 – Aiuto all’avviamento di nuove imprese agricole condotte da giovani agricoltori.

Finalità della sottomisura 6.1.1.:
Sostenere il ricambio generazionale nel comparto agricolo, attraverso il sostegno all’inserimento nel settore di nuovi giovani agricoltori professionalizzati.

Beneficiari:
Persone o gruppi di persone che corrispondono alla definizione di “giovane agricoltore” di cui all’art. 2  del Regolamento (EU) 1305/2013, cioè una persona di età non superiore a 40 anni al momento della presentazione della domanda, che possiede adeguate qualifiche e competenze professionali e che si insedia per la prima volta in un’azienda agricola in qualità di capo azienda.

Sostegno
Il premio di € 50 mila v
iene erogato secondo la seguente modalità:

  • 60% dell’importo, a seguito dell’atto di assegnazione, previa costituzione di polizza fideiussoria, pari al 100% del valore dell’anticipo;
  • 40% dell’importo, a saldo, dopo la verifica della corretta attuazione del piano aziendale. L’erogazione della seconda quota, a saldo, deve avvenire entro 4 anni dalla data della decisione in cui si concede l’aiuto

Il sostegno è accordato soltanto ai progetti migliori che conseguiranno un punteggio minimo di 20 punti raggiungibili con il concorso minimo di due criteri .

Cosa fa punteggio

  • Giovani che subentrano in aziende condotte da agricoltori in età pensionabile punti 8
  • Possesso di titolo di studio universitario attinente il settore agrario, forestale o veterinario, come riconosciuto dalla classificazione normativa vigente punti 8
  • Possesso di titolo di studio di scuola superiore attinente il settore agrario punti 7
  • Aver svolto attività lavorativa in campo agricolo come lavoratore subordinato o autonomo per un periodo di 2 anni, anche se non continuativi, attestata da idonea documentazione (certificazioni fiscali e/o previdenziali ad esclusione dei coadiuvanti famigliari in impresa agricola) punti 5
  • Aver frequentato corso di formazione (150 ore) finalizzato al miglioramento delle conoscenze e delle competenze specifiche nella gestione di un’impresa agricola e nelle pratiche agricole rispettose dell’ambiente punti 3
  • Maggiore attenzione del piano di sviluppo alle tematiche della sostenibilità ambientale (biodiversità, gestione della qualità dei suoli, gestione delle qualità risorse idriche, qualità dell’aria) e delle pressioni sui cambiamenti climatici (emissioni gas climalteranti e ammoniaca, energie rinnovabili dall’uso di scarti agricoli) e degli effetti attesi dai cambiamenti climatici –(gestione efficiente delle risorse idriche) max punti 10
  • Maggiore capacità dell’intervento di generare un incremento della dimensione economica dell’azienda agricola proponente max punti 7
  • Appartenenza a fascia di dimensione economica da 12.000 ( in zone soggette a svantaggi naturali)/ 15.000 € a 25.000 € in Standard Output. max punti 7
  • Localizzazione dell’iniziativa in territorio svantaggiato max punti 6
  • Impegno ad aderire, durante il periodo di implementazione del piano, ad azioni di formazione e/o consulenza max punti 5
  • Maggiore attenzione del piano di sviluppo alle tematiche dell’innovazione (utilizzo di tecniche e tecnologie innovative, qualità dei prodotti aziendali, nuove funzioni d’uso dei prodotti aziendali) max punti 6
  • Criterio Aggiuntivo (progetti presentati da donne punti 1 e progetti su terreni confiscati punti 2)

Minima dimensione economica richiesta.
Standard output minimo € 12 mila in zone svantaggiate, € 15 mila in altre zone.

Nel “pacchetto giovani” oltre all’intervento 6.1.1 è obbligatorio attivare almeno l’intervento 4.1.1 (sostegno agli investimenti nelle imprese agricole)

Misura alla data del 27 giugno 2016 non ancora attiva.

Fonte: Regione Calabria Psr 2014 2020 

Pin It
Bookmark the permalink.

I commenti sono chiusi