Avviso importante. Ecco alcune anticipazione sul PSR Sicilia 2014 -2020

PSR_2014-2020- siciliaLa strategia del PSR Sicilia definisce le scelte prioritarie per affrontare le sfide per il periodo 2014-2020, in coerenza con obiettivi comunitari della strategia Europa 2020 e gli orientamenti per le politiche di sviluppo rurale espressi dalla Commissione Europea

Particolare attenzione è rivolta alla realizzazione degli obiettivi climatici, coerentemente con l’obiettivo di destinare almeno il 20 % delle risorse finanziarie a tale scopo

Il PSR 2014-2020 si pone sei priorità strategiche, ognuna delle quali prevede delle misure (e relative sottomisure) suddivise per focus area.

Ecco le 6 Priorità
PRIORITA’ 1: Promuovere il trasferimento di conoscenze e l’innovazione nel settore agricolo e  forestale e nelle zone rurali

- PRIORITA’ 2: Potenziare la redditività delle aziende agricole e la competitività dell’agricoltura in tutte le sue forme e promuovere tecnologie innovative per le aziende agricole e la gestione sostenibile delle foreste

- PRIORITA’ 3: Promuovere l’organizzazione della filiera agroalimentare e la gestione dei rischi nel settore agricolo

- PRIORITA’ 4: Preservare, ripristinare e valorizzare gli ecosistemi connessi all’agricoltura e alla silvicoltura

- PRIORITA’ 5: Incentivare l’uso efficiente delle risorse e il passaggio ad una economia a basse emissioni di carbonio e resiliente al clima nel settore agroalimentare e forestale

- PRIORITA’ 6: Adoperarsi per l’inclusione sociale, la riduzione della povertà e lo sviluppo economico nelle zone rurali.

Le azioni previste dal PSR 2014-2020 vengono strutturate, come già accennato, per misure e sottomisure, ognuna delle quali interagisce con alcune tematiche ambientali quali Suolo, Acqua, Energia, Paesaggio, Ambiente naturale;

Le misure sono

• Misura 1 – Trasferimento di conoscenze e azioni di informazione

• Misura 2 – Servizi di consulenza, di sostituzione e di assistenza alla gestione delle aziende

• Misura 3 – Regimi di qualità per i prodotti agricoli e alimentari

• Misura 4 – Investimenti in immobilizzazioni materiali

• Misura 5 – Ripristino del potenziale produttivo agricolo danneggiato da calamità naturali, avversità atmosferiche e da eventi catastrofici e introduzione di adeguate misure di prevenzione

• Misura 6 – Sviluppo delle aziende agricole e delle imprese

• Misura 7 – Servizi di base e rinnovamento dei villaggi nelle zone rurali

• Misura 8 – Investimenti nello sviluppo delle aree forestali e nel miglioramento della redditività

delle foreste

• Misura 9 – Costituzione di associazioni e organizzazioni di produttori

• Misura 10 – Pagamenti agro-climatico-ambientali

• Misura 11 – Agricoltura biologica

• Misura 12 – Indennità Natura 2000 e indennità connesse alla direttiva quadro sull’acqua

• Misura 13 – Indennità a favore delle zone soggette a vincoli naturali o ad altri vincoli specifici

• Misura 14 – Benessere degli animali

• Misura 15 – Servizi silvo-climatici ambientali e salvaguardia delle foreste

• Misura 16 – Cooperazione

• Misura 17 – Gestione del rischio

• Misura 18 – Supporto allo sviluppo locale di tipo partecipativo “Leader”

Pin It
Bookmark the permalink.

I commenti sono chiusi