Come diventare leader di mercato in agricoltura. Innovazione, Brand e Ricerche di Mercato. Racconta la tua storia

new-buying-funnelNell’ambito dei servizi di consulenza innovativa abbiamo individuato alcuni modelli praticabili per tutti coloro che vogliono avvicinarsi per la prima volta al mondo agricolo.
L’agricoltura sta cambiando sotto la pressione dei nuovi stili di vita degli europei.

Tieni  in mente che un prodotto agricolo, nella società opulenta,  non è merce da scambiare secondo la legge della domanda e dell’offerta, non è merce per soddisfare il bisogno di sussistenza (Maslow).

E’ un servizio! E’ un valore!

La prima cosa che dobbiamo chiederci è:

il mio pomodoro quale problema risolve a chi lo mangia?

e subito dopo:

Il mio cliente dove mangia il mio Pomodoro?

Posto in questo modo la prospettiva cambia, non mi pongo il problema della quantità, mi pongo il problema della qualità e del valore aggiunto, dell’utilità del mio pomodoro a risolvere problematiche di salute, di benessere, di armonia corpo-mente.

Amplia la prospettiva con la fantasia, come fanno quelli della Pixar (Società di Cinema di Animazione) chiudi gli occhi e poniti la seguente domanda senza barriere logiche, gioca di fantasia, sii visionario :

Che cosa succederebbe se il mio pomodoro fosse un potentissimo farmaco per combattere il cancro?

Costruisci  la storia di come produrlo, la ricerca necessaria, le collaborazioni, le competenze, i processi, i macchinari, i sensori, la comunicazione, tutti ingredienti di un potentissimo strumento di marketing che ha il fine ultimo di costruire un marchio, un valore, con ritorni in prodotti o dividendi in caso di società.

Purtroppo il concetto di marketing per il piccolo agricoltore è solo un costo. Lo sapete perchè?

Perchè non conosci  cosa vuole il mercato. Non hai una profilazione, non  hai raccolto  le storie del tuo cliente attorno al quale costruire la tua proposta di valore.

La proposta di valore al mercato non li fai tu  ma chi utilizza il tuo  prodotto, che per poterlo utilizzare lo deve conoscere.

Nella pratica cosa succede?

Affido il contenuto del mio sito web o del materiale informativo a giornalisti che non capiscono nulla di mercato, faccio costruire il sito web a chi mi fa il prezzo migliore, la progettazione grafica e i suoi contenuti a chi mi  fornisce le scatole, e cosi via.

Cosa hai  fatto? Sei andato  in una direzione opposta al mercato nella maggior parte dei casi, il mercato continuerà a non conoscerti perchè non apportai valore  a chi lo utilizza, non gli risolvi problemi,  ciò non alimenta il passaparola e il tuo potenziale cliente continua a non dormire la notte pensando al suo cancro.

Qualcuno obietterà: Io ho avuto successo,sono cresciuto, mi sono internazionalizzato, ho contratti annuali, etc. Se tutto ciò è parte della strategia non ci saranno problemi per il futuro se rimani focalizzato, ma non sei il leader di mercato. Mi dispiace. Non sei la Nutella per il Ciccolato da spalmare, non sei Barilla per la Pasta, Non sei Coca Cola per le bibite.

Come fanno questi colossi dell’agroalimentare: hanno costruito un brand, hanno distribuito servizi di dolcezza, di gusto, di convivialità, di allegria in base a dati veri e reali. In altri termini hanno utilizzato la strategia di far  costruire il prodotto ai loro clienti, senza nessuno sforzo. Sicuramnte cio ti  fa ricorde la grande frase: Al centro, il mondo del cliente. Cioè persone e con sentimenti, emozioni, problemi, senza distinzione di sesso, razza ed economica.. Persone umane non da spennare ma da servire con eccellenza. Se vuoi speculare fai trading online.

E se volessi aggredire Barilla? Rispetto il delirio ma NON E’ POSSIBILE.(QUASI)

Torniamo al pomodoro anticancro. Inizio a costruire attorno a questo pomodoro sia il brand che i contenuti in chiave preventiva alla malattia e in chiave curativa se effettivamente il mio pomodoro ha una evidenza scientifica confermata.  Ciò  contribuisce ad aprire  porte del “dove”  si consuma che in questo caso sono: Ospedali, Farmacie, Erboristerie, insomma ovunque, senza limiti anche al supermercato dopotutto si tratta di un ortaggio che ha valore medicale.

Nel caso volessi imitare Barilla per differenziarti possono venirti incontro, per la fabbricazione della pasta,  altri ingredienti alimentari che oggi sono definiti con un termine tutto di marketing: Superfood. Ora Barilla copierà! o mi contatterà? Oppure ho scoperto le sue strategie industriali?

Specializzarsi in questo segmento significa, se strategicamente ben governato, leadership in una nicchia di mercato che nel breve periodo, secondo autorevoli fonti ed analisi,  registrerà tassi di crescita annuali a doppia cifra.

Cambia la prospettiva vero!

Racconta al mercato la tua Storia, ma prima di tutto è fondamentale conoscere il mercato. Il mio prodotto è di qualità non significa nulla se non spieghi cosa è per il tuo cliente  la qualità è solo aria fritta.

Come fare?

Descrivi brevemente  la tua problematica,  il tuo medello di business  e dichiarandoci fortemente interessato ad investire in ricerche di mercato mirati alla valorizzazione del tuo brand, del prodotto e relativo piano di comunicazione consigliato con pianificazione dei mezzi. Un prodotto un progetto. Obiettivi chiari e semplici. La terminologia tecnica non interessa al cliente, non la capisce, non è il suo linguaggio quotidiano, della sua vita. Dopotutto di vita stiamo parlando.

Dott. Bartolomeo Uccio Pazienza

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Telefono

Città

Cosa intendi fare?

I tuoi dati sono al sicuro e sono trattati in piena conformità
alla Legge sulla Privacy n.196/2003.

Acconsento (flaggare la casella sotto)

captcha

 

 

 

Pin It
Bookmark the permalink.

I commenti sono chiusi