Come finanziare l’acquisto di mobili, software, sito web, hardware e complementi di arredo per il tuo studio professionale senza intaccare il tuo risparmio in banca o alla posta

In Sicilia un prodotto di finanza Europeo per finanziare attività professionali ed imprese

In Sicilia un prodotto di finanza Europeo per finanziare attività professionali ed imprese

Stai per aprire uno studio professionale in Sicilia?
Stai ammodernando il tuo ufficio professionale?
Vuoi fare un investimento in azioni di marketing online ed offline?

E al contempo ti chiedi:
Ne vale la candela?
Siamo in tempi di crisi chissà se domani i miei clienti mi pagano?
Aspetto tempi migliori?
Ma,  se attendo tempi migliori: sicuramente non cresco!!!, la concorrenza può sottrarmi clienti!!!

Questo è sinceramente quello che mi succede ogni qualvolta devo prendere una decisione impegnativa. Dopo opportuna riflessione con il lato sinistro del mio cervello (destro creativo, sinistro razionale) mi pongo la solita domanda: qual’ è la cosa saggia da fare? Investo? Non investo?

E ancora: mi posso permettere il lusso di sottrarre 20.000,00 € dai miei sudati risparmi?. E se il cliente non mi paga, come pago le bollette, il mutuo della casa, il matrimonio di mia figlia/o?

Niente Panico. Rilassati.  Andiamo per Ordine

1)      Mi manca la fiducia nel futuro!!!
Suggerimento: Specializzati in quello che sai fare meglio. Individua bene la tua nicchia di mercato e parlaci con il web, i social network, lettere, mail, manifesti, tv.
Dedicati ai tuoi clienti migliori con anima e corpo, come se fossero dei figli, sapranno sempre ripagarti.

2)      Tieni  a mente che i tassi di interessi sul mercato del credito oggi sono  abbastanza accessibili e ragiona in termini di utilità.
Chiediti: se mi privo di botto di 20.000 € per effettuare gli investimenti che mi porteranno nuovi clienti posso sostenere il mio tenore di vita? Se la risposta è SI,  prendi un foglio di carta e scrivi: per quanto tempo espresso in mesi o anni.

FATTO!

Se puoi  sostenerti per sei mesi oppure un anno allora  puoi scegliere di finanziare l’investimento in mobili, software, materie prime, hardware, sito web, ricerche di mercato,  o con i tuoi  risparmi o con un prestito bancario.

A te la decisione!

3)      Fra le tante offerte di credito bancario, oggi in Sicilia c’è un prodotto finanziario molto serio ed appetibile offerto ai professionisti  e alle imprese in genere da un Confidi  (intermediario finanziario i cui soci sono le imprese) siciliano.
Si tratta di un prestito di durata variabile,  rimborsabile in 18  mesi estendibile  fino a 36 mesi. L’importo che si può richiedere va da un minimo di 5000 euro ad un massimo di 50.000 € .
Questo finanziamento per investimenti attinge a fondi della comunità europea nello specifico al FEI (Fondo Europeo per gli Investimenti) che mette a disposizione delle imprese e dei professionisti dei fondi a tasso zero. Si avete capito bene  senza interessi!!!

Adesso andiamo nello specifico
A) Al fondo possono accedere sia professionisti e sia piccole e medie imprese anche in start – up.
Unica eccezione il settore agricoltura e dei trasporti.

B) Abbiamo detto che l’importo è di 20.000€ e sei un professionista iscritto o non iscritto all’Albo di competenza.
Il FEI (Europa) mette a disposizione il 50% di 20.000 € pari a € 10.000,00
Il confidi mette a disposizione risorse proprie per  la rimanente parte cioè: 10.000 € ad un tasso (TAN) del 3,50%  che sull’intero finanziamento è pari al 1, 75%.

Attenzione però il tasso globale TAEG. Esso  può variare a secondo di come viene valutata l’attività professionale (Rating) con i principi stabiliti da Basilea 2 (non preoccuparti il Confidi calcola il rating in automatico grazie a dei software opportunamente progettati ) e dell’eventuale assicurazione.

C) Generalmente per l’erogazione del prestito una banca a volte ci mette mesi.
In questo caso l’erogazione avviene in tempi brevissimi in quanto è il Confidi stesso a deliberare la somma. Ottenere 20 mila euro in quindici giorni oggi è raro!!!

D)  Possono richiedere il prestito anche imprese in start up. Vi ricordo che per impresa in start up si intendono tutte le partite Iva con meno di tre anni di vita.

E) Se avete risparmi, accantonati magari per usarli in caso di emergenza, essi rappresentano una bella  garanzia per la concessione del prestito.
La cosa si complica per le start up. In questo caso è necessario individuare un garante che può essere benissimo rappresentato da una busta paga e relativa dichiarazione dei redditi.

Infine, ottenuto il nostro bel prestito, puoi scegliere di farlo accreditare sul tuo conto corrente e rendicontare così le fatture quietanzate e regolarmente pagate oppure, comodamente,  il Confidi paga direttamente il fornitore del bene inserito nel tuo piano degli investimenti da effettuare.

Il rimborso inizia a decorrere dal mese successivo all’erogazione del prestito.

Attenzione!!!
Per accedere al finanziamento occorre presentare un business plan.

Questo documento oltre ad essere obbligatorio per accedere al finanziamento  è utilissimo per fissare nero su bianco chi è il nostro cliente target?, che cosa vogliamo offrire al nostro cliente target?, come fare per commercializzare e vendere cosa offrire?.

Quindi un documento di circa 40 – 50 pagine che illustra il sistema della nostra offerta di servizi, il cliente dei nostri servizi, la struttura organizzativa, logistica e distributiva, il contesto competitivo (concorrenza) in cui operiamo, le politiche di comunicazione da adottare per fare conoscere al potenziale cliente i nostri servizi ed infine le proiezioni economiche finanziarie dell’investimento.

Vi sembra complicato? Vi sentite scoraggiati?
Rilassatevi!!!
Vi aiuterò a scriverlo e magari vi regalo qualche idea per un riposizionamento vincente della vostra attività professionale.

Riepilogando:

  • Possono accedere al finanziamento tutte le imprese e tutti i professionisti ad eccezione del settore agricolo.
  • Se intendi effettuare degli investimenti e possiedi dei risparmi , chiedere un prestito è strategicamente più convenienti in quanto mantieni la tua liquidità immediata
  • Il tasso di interesse è applicato solo sulla metà del prestito ed è  calcolato in funzione del rating aziendale
  • Tempi di erogazione brevi
  • E’ necessario presentare un business plan che al contempo vi permette di fissare i vostri obiettivi di crescita professionale e di penetrazione del mercato di riferimento.

Infine se hai effettuato investimenti o acquistato materiale per scorte nei 365 giorni antecedenti alla presentazione della istanza di finanziamento essi possono essere oggetto di spese ammissibili.

Le iniziative agevolabili
Progetti di creazione di nuove attività professionali ed imprese (start up)
Progetti di rafforzamento
Progetti di consolidamento,
Progetti di sviluppo,
Progetti di innovazione,
Progetti di espansione delle attività professionali già esistenti.

Se sei un professionista,  un architetto, un professionista della comunicazione, un dentista, un notaio, un avvocato, o qualsiasi altra tipologia di professionista od  impresa,  compila oggi stesso il form per approfondire questo tema. I tuoi dati saranno assolutamente riservati.

Dott. Bartolomeo Pazienza

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Telefono

Città

Il tuo messaggio

I tuoi dati sono al sicuro e sono trattati in piena conformità
alla Legge sulla Privacy n.196/2003.

Acconsento (flaggare la casella sotto)

captcha

P.S.
L’iniziativa è dedicata solo ai professionisti e alle imprese con sede in Sicilia.
L’ammontare delle risorse (Plafond) è limitato.
Vi suggerisco di agire nel più breve tempo possibile

 

Pin It
Bookmark the permalink.

I commenti sono chiusi