Prestito BEI fino a 12 anni per programma di investimento dedicato l’agricoltura e alla bioeconomia

BEI prestito a 12 anniA quali aziende è rivolto lo strumento finanziario? Gestione del patrimonio naturale. Fornitura di impianti, macchinari e fattori di produzione.  Produzione primaria.  Produzione di alimenti e biomateriali.  Infrastrutture di trasporto, stoccaggio e controllo qualità Rete di distribuzione all’ingrosso e al dettaglio.

Ad esempio: produzione primaria (coltivazione e allevamento, silvicoltura, pesca e acquacoltura), aziende che si occupano delle lavorazioni a monte/a valle (ad esempio industria forestale, settore cartario e della cellulosa, produzione di bioenergia, tutela delle risorse, distribuzione alimentare all’ingrosso/al dettaglio, ecc.

Entità del piano di investimenti Piccole e medie imprese (PMI) con piani di investimento di una certa rilevanza (per almeno 15 milioni di euro), le cooperative a media capitalizzazione e le imprese private di maggiori dimensioni attive nel settore della bioeconomia di tutta l’Unione europea.

Tipo di strumento finanziario Prestiti per programma di investimento completo (comprensivo, ad esempio, di spese in conto capitale, spese di RSI e capitale circolante permanente, programmato per un periodo di tre/quattro anni al massimo)

Obiettivo Finanziare spese in conto capitale e programmi di ricerca, sviluppo e innovazione (RSI) futuri. La spesa normalmente preventivata dalle imprese sarà compresa tra un minimo di 15 milioni e un massimo di 200 milioni di euro.

Importo del prestito Minimo 7,5 milioni di euro – massimo 50 milioni di euro

Durata Fino a 12 anni

Struttura Prestito privilegiato

Garanzie e tutele Decise caso per caso

Tariffazione All’insegna della competitività vista la dimensione di promozione economica dalla BEI

Vantaggi per l’azienda proponente

  • Finanziamento a lungo termine integrativo dei tradizionali prestiti a breve termine, a sostegno di una strategia di lungo periodo e della crescita delle imprese
  • Tariffe competitive e condizioni interessanti
  • ll marchio di qualità rappresentato da un prestito della BEI e il segnale positivo che ne deriva
  • Diversificazione delle fonti di finanziamento

Ambiti di Intervento:

Tutela dell’ambiente e uso efficiente delle risorse naturali

Modernizzazione e miglioramento delle attività produttive grazie a infrastrutture più efficienti sotto il profilo delle risorse • Sistemi di riduzione dell’inquinamento • Efficienza idrica • Riduzione dei rifiuti • Imboschimento, rimboschimento e gestione forestale attiva • Economia circolare.

Energie rinnovabili Biomassa • Biogas • Altri investimenti legati alla bioeconomia-

Innovazione e competitività Programmi di RSI per periodi di tre/quattro anni • Progetti inediti/dimostrativi • Sistemi logistici e di fabbricazione avanzati • Produzione intelligente • Bioindustrie innovative, compresa la bioeconomia blu • Digitalizzazione e Internet delle cose

Efficienza energetica Riduzione del consumo di elettricità e calore • Riduzione del fabbisogno di raffreddamento nell’ambito dei processi produttivi • Riduzione dell’intensità energetica del trattamento delle acque/dei rifiuti • Recupero dell’energia per i rifiuti non riciclabili • Edifici “a energia quasi zero” • Efficienza energetica degli edifici.

Fonte: Banca Europea per gli investimenti BEI

Pin It
Bookmark the permalink.

I commenti sono chiusi