PSR CALABRIA 2014 – 2020 IL NUOVO PACCHETTO GIOVANI IN AGRICOLTURA PREMIO DI 50.000 €

In questo articolo pubblichiamo alcune anticipazione sulla misura 6, sottomisura 6.1 del PSR Calabria 2010 -2014.

nuovo psr calabria giovani 2014_2020

PSR Calabria. Premio di € 50.000 per Giovani che si insediano in agricoltua

La sottomisura 6.1 è un aiuto all’avviamento di nuove imprese agricole condotte da giovani agricoltori che si insediano per la prima volta in azienda.

Il sostegno è attivabile su tutto il territorio calabrese e si concretizza in un aiuto premio  di  50.000,00 euro da erogare in almeno due rate nell’arco di un periodo massimo di 5 anni. Le rate possono essere decrescenti. Il versamento dell’ultima rata è subordinato alla corretta attuazione del piano aziendale.

I giovani  (una persona di età non superiore a quaranta anni al momento della presentazione della domanda per  il bando di selezione relativo alla prima annualità del Programma il requisito dell’età deve essere dimostrato alla data del 01.01.2014), che si insediano  sono tenuti a presentare un piano di sviluppo aziendale, che deve comprendere investimenti di sviluppo dell’attività agricola e/o investimenti di sviluppo di altre  attività remunerative connesse all’attività agricola, che vengono valutati ammissibili ad una domanda di aiuto nell’ambito della Misura 4 oppure ad una combinazione di Misure tra cui la  Misura 4 ed una o ambedue le Misure 6 e 8 (progetto integrato Pacchetto Giovani definito alla Misura 4 del Programma).

L’attuazione del Piano di sviluppo aziendale deve iniziare entro nove mesi dalla data di decisione con cui si concede l’aiuto. Il Piano di sviluppo deve dimostrare che i giovani agricoltori che ricevono il sostegno abbiano i requisiti di cui all’art. 9 del regolamento (UE) 1307/2013, cioè essere un “agricoltore in attività”, entro 18 mesi dalla data di insediamento.

Ai giovani agricoltori che al momento della presentazione della domanda non possiedono le adeguate qualifiche e competenze professionali richieste, viene concesso un periodo massimo di 36 mesi dalla data della decisione individuale di concessione del sostegno, per acquisire tali qualifiche e competenze.

La Misura fissa un tetto minimo ed un tetto massimo di spesa ammissibile per gli investimenti attivati dalle imprese agricole all’interno del “Pacchetto giovani”: l’importo minimo della spesa  ammissibile è fissato in € 150.000,00, mentre l’importo massimo è fissato in € 300.000,00.

Per l’ammissibilità del soggetto proponente, sia nel caso si insedi come unico capo azienda che non  come unico capo azienda (esempio società) , deve essere dimostrato:

- che il giovane agricoltore che riceve il sostegno sia conforme all’art. 9 del regolamento (UE)  1307/2013, cioè che sono o si impegnano ad essere un agricoltore in attività, entro 18 mesi dalla  data di insediamento;

- che il “giovane agricoltore” possieda, al momento della presentazione della domanda, le adeguate qualifiche e competenze professionali richieste, o che tali qualifiche e competenze saranno acquisite entro un periodo massimo di 36 mesi dalla data della decisione individuale di concessione del sostegno;

- che il “giovane agricoltore” acquisisca entro un periodo massimo di 36 mesi dalla data della decisione individuale di concessione del sostegno la qualifica di IAP e si impegni a mantenerla per almeno 7 anni dalla data di corretta attuazione del piano di sviluppo aziendale, che viene fatta corrispondere alla data di erogazione della seconda rata di sostegno di cui alla presente operazione;

- che la dimensione economica dell’azienda ricada all’interno delle soglie stabilite dal Programma, da dimostrare attraverso titoli di disponibilità degli immobili, anche in forma di impegni “pre-contrattuali” o di “promessa di vendita” debitamente registrati e, ove pertinente, di un piano di miglioramento fondiario che attesta ed illustra le variazioni colturali che determinano la dimensione economica a seguito dell’attuazione del Piano aziendale.

PER RICEVERE IL SOSTEGNO
Per ricevere il sostegno della presente operazione l’azienda deve ricadere al’interno delle seguenti soglie massime e minime di dimensione:

- soglia minima: il sostegno è limitato alle aziende di dimensione economica non inferiore a 20.000,00 € di produzione standard (azienda agricola intermedia definita alla Misura 4 del Programma);

- soglia massima: il sostegno è limitato alle aziende che rientrano nella definizione di micro impresa e piccola impresa di cui alla raccomandazione della Commissione Europea 2003/361/CE .

Il piano aziendale da presentare deve rispondere ai presenti requisiti:

  • alla capacità dell’intervento di generare un incremento della dimensione economica dell’azienda agricola proponente;
  • alle caratteristiche del soggetto richiedente;
  • alla capacità di riduzione dei consumi dei fattori produttivi scarsi;
  • agli investimenti orientati a minimizzare il consumo di suolo;
  • alla localizzazione dell’iniziativa in territorio svantaggiato;
  • alla sostenibilità ambientale del piano di intervento;
  • all’interesse del piano di intervento verso i prodotti di qualità certificata.

Per poter partecipare bisogna attendere i decreti attuativi e la pubblicazione del bando

Fonte : http://www.calabriapsr.it/

Pin It
Bookmark the permalink.

I commenti sono chiusi