Pomodori e frutta fresca per migliorare le condizioni polmonari

pomodoro per problemi polmonari

I polmoni degli ex-fumatori sono danneggiati, ma esistono dei rimedi, come afferma una ricerca pubblicata sull’ European Respiratory Journal, svolta presso la Hopkins Bloomberg School of Public Health. L’osservazione è avvenuta su un campione di 650 persone tra ex e non fumatori, prendendo in considerazione il loro consumo di frutta … Continua a leggere

Progetto finanziabile in tema di sicurezza alimentare. La dieta e lo stile di vita può influenzare i comportamenti violenti, antisociali, dipendenza e aggressività?

bambino-arrabbiato

Nel 2009, sul British Journal of Psychiatry, un ampio studio al quale sono stati sottoposte per cinque anni circa 3.500 persone di mezza età, ha dimostrato che chi seguiva una dieta ricca di «cibi lavorati» (carni, insaccati, prodotti precucinati, cibo spazzatura in genere) aveva un maggior rischio di depressione rispetto a … Continua a leggere

Trend di mercato: boom dei cibi senza: senza lattosio, senza glutine, senza residui, insomma senza

degustare1

Un tempo c’erano i probiotici, i pro vitaminici e i cibi “con aggiunta di”. Oggi ci sono invece i cibi “senza”. Gli italiani sono sempre più orientati verso un’alimentazione che privilegi la salute rispetto alla gola. Negli ultimi anni infatti il mercato dell’alimentazione che fa a meno di alcuni elementi … Continua a leggere

Frutti di bosco consumo in aumento in Inghilterra per le sue proprietà salutistiche

Tisana-di-Lampone-Frutti-Dolcificati[1]

In Inghilterra per la prima volta la vendita di frutti di bosco ha superato il limite di 1.000 milioni di sterline (1.300 milioni di euro). Tale traguardo  stato raggiunto grazie alla forte crescita della domanda di frutti di bosco negli ultimi 4 anni (20%). Gli inglesi sono consapevoli degli effetti … Continua a leggere

Italia primo consumatore di IV gamma in Europa

A rendere appetibile il settore della IV gamma tra i connazionali concorrono più fattori: l’attenzione al mangiare sano, che in 5 anni ha fatto registrare aumenti dei consumi di prodotti biologici del 65%

In Italia il consumo pro capite si attesta a 1,6 Kg anno a fronte di 1,4 Kg degli inglesi e dello 0,5 Kg dei tedeschi. Secondo  lo studio ‘Tendenze internazionali nel mercato della IV gamma: un mercato in evoluzione’ realizzato da Nomisma e presentato in occasione del Cibustec, emerge la leadership … Continua a leggere